2016/2017 Femminile News Serie A1 — 26 gennaio 2017

Dopo il pesante ko subito contro il Buja, nella prima giornata a Legnaro, le Devil Girls domenica 22 gennaio sono scese in campo contro Mammuth Roma con la consapevolezza di dover migliorare e con la voglia di fare la differenza durante la stagione a partire dalle prime partite. Infatti lo scorso anno le Diavolette erano riuscite ad ottenere i primi punti solamente alla fine del campionato, con due pareggi contro Torino e Roma, che non sono stati, però, sufficienti a smuovere la classifica, e le hanno mantenute all’ultimo posto.
Dunque, domenica 22 gennaio, con una lunga preparazione alle spalle per la partita contro le Mammuth Roma, le vicentine hanno dato prova del loro miglioramento pareggiando per 4-4.

Nonostante una prima frazione terminata 1-3 a favore delle ospiti, in cui le romane hanno dato vita ad una predominanza territoriale abbastanza netta, le ragazze di coach Vendraminetto sono riuscite a raggiungere il pari a 10″ dalla fine, con qualche rammarico, al termine della gara, per l’andamento generale del match.

Le Diavolette nel primo tempo sono scese in pista con la giusta grinta per riscattarsi, ma la Roma ha sfruttato qualche incertezza nella disposizione tattica iniziale delle vicentine e ha infilato dopo 8’50″  l’incolpevole Bergamaschini con Tudini. Le biancorosse non si sono arrese, ma non sono riuscite a creare problemi all’estremo difensore avversario e hanno subito altre due reti pesanti prima con Mafucci, poi con Fillari.

Nella ripresa, grazie anche a qualche accorgimento tattico, è cominciata la “remuntada” delle Diavolette. E’ stata Guazzi l’autentica mattatrice della partita, la quale al 31″ e al 32″ ha compiuto la sua doppietta personale e portato il parziale sul 2-3.
Sembrava tutto fatto per la Roma quando al 37″ Terelle ha messo la sua firma, ma è proprio da questo duro colpo che le Devil Girls sono riuscite a reagire e ad agguantare il pari con una incontenibile Guazzi che ha messo il disco alle spalle di Gialli in altre due occasioni, portando così il risultato sul 4-4 quasi sulla sirena finale.

A dare un grande aiuto alle Diavolette è stata anche il nuovo acquisto, il portiere Tamara Bergamaschini, che faceva parte della formazione piacentina e che ha trovato nel Vicenza una nuova squadra, in seguito al ritiro del Lepis Piacenza.

Lo spirito delle Devils era quello giusto! Sono contenta perché ognuna ha dato il massimo senza mai arrendersi fino alla fine, nonostatnte lo svantaggio del primo tempo. Il nostro impegno e il gioco di squadra sono stati premiati con un punto non indifferente per il nostro percorso in campionato” – ha dichiarato la capitana Menta Irene al termine dell’incontro.

 

Share

About Author

diavolivicenza

(0) Readers Comments

Comments are closed.