2015/2016 News Serie A1 — 26 marzo 2016

Si parte martedì 29 marzo con i quarti di finale dei play off che vedranno i Diavoli impegnati in casa, inizio gara ore 20.30, contro il Monleale, arrivato in extremis al quinto posto grazie alla vittoria su Asiago e alla sconfitta della Molinese a Padova. Le altre sfide dei quarti, tutte molto interessanti, sono: Milano Quanta – Ghosts Padova, Cus Verona – Forlì e Cittadella – Molinese.
La seconda gara dei quarti si giocherà sabato 2 aprile, per i Diavoli trasferta a Monleale, mentre l’eventuale bella martedì 5 aprile con i vicentini che, essendosi piazzati al quarto posto, hanno il favore del campo.
La formazione vicentina si è ripresa dalla sconfitta subita a Verona nell’ultima gara di regular season ed è pronta per affrontare al meglio la fase finale del campionato. In questi giorni per Matteo Rossetto è in raduno con la Nazionale agli ordini di mister Rela, ma martedì sarà regolarmente con la maglia dei Diavoli.
In casa biancorossa c’è la consapevolezza di essere una buona squadra, di poter giocare questi quarti alla pari, ma anche che è importantissimo l’approccio alla gara e la tenuta mentale. I vicentini, infatti, durante il campionato hanno avuto qualche passaggio a vuoto dovuto proprio a cali di concentrazione. Nel girone di ritorno le cose sono andate meglio e i risultati, sette vittorie su 9 gare, l’hanno dimostrato, ma attenzione e determinazione non dovranno mai mancare.

A fare il punto della situazione è stato, in questa fase di preparazione, Marco Pesavento, portiere dei Diavoli, per tanti anni in maglia biancorossa, ma ad Asiago nelle ultime quattro stagioni, arrivato a gennaio a sostituire Damiano Guglielmi passato al Padova.
“E’ stato un ritorno inaspettato – ha spiegato Pesavento. – Dopo tre anni ai Vipers quest’anno avevo iniziato a giocare in serie B con i Black e non avrei mai pensato di tornare così all’improvviso a Vicenza. Ho trovato un’altra squadra rispetto a quando giocavo, anche se conosco tutti per averli avuti come compagni o ad Asiago oppure a Vicenza. E’ cambiato tutto anche a livello societario, ma dopo aver passato dei begli anni con i Vipers e aver fatto una bella esperienza in B, il ritorno nella massima serie mi ha fatto piacere. Mi è dispiaciuto non trovare Tony (Antonio Bellinaso che ha abbandonato proprio in questa stagione per motivi di lavoro) del “gruppo storico”, ma ho trovato Pozzan e Maran e poi tanti altri volti noti”.
- Com’è stato il tuo inserimento in corsa.
“Io sono arrivato nel momento di cambio di rotta e non so come mai prima alcuni risultati non siano venuti. Il girone di ritorno è andato bene, solo due sconfitte su nove gare, qualche bella soddisfazione ce la siamo presa. Per me comunque è un’esperienza nuova: ora sono il secondo portiere, forse è più difficile perché vorremmo sempre giocare tutti, ma ho fatto comunque le mie partite e arrivando a metà stagione, cambiando serie, squadra ed anche allenamenti va bene così”.
-  Come vedi i Diavoli ai play off?
“Possiamo andare avanti e con Monleale possiamo giocarcela, poi quel che viene viene”.
- Delle avversarie chi vedi favorita?
“Sempre Milano e Verona, anche se noi abbiamo trovato più difficoltà con Verona, ai play off resta maggiormente favorita Milano, anche perché penso si rinforzeranno ulteriormente”.
- A livello personale come stai vivendo questa stagione?
“Lo vedo come un anno di buone speranze (Pesavento in estate convolerà a nozze). Prima per me e per la mia vita, poi anche per l’hockey. E in questo devo ringraziare i Black Out che mi hanno lasciato tornare a Vicenza e in serie A. Pur nel cambiamento mi sono trovato bene, conoscevo l’allenatore (Alessandro Dall’Oglio) perché allenava ad Asiago, c’è un bel rapporto e devo ringraziare anche lui se sono qui, e poi con alcuni, come Lievore e Serembe, avevo giocato nei Vipers”.
- Martedì si iniziano i play off, cosa ti aspetti?
“Mi aspetto un Monleale più combattivo di quello affrontato nella gara di ritorno. Ora si riparte da zero, nei play off sarà totalmente diverso, un altro campionato. A Monleale mancavano alcuni atleti, ma indipendentemente dalle assenze, i play off sono un’altra storia e ci sono tutte squadre con cui si può vincere e perdere”.
L’appuntamento è al pattinodromo di Viale Ferrarin martedì 29 marzo alle ore 20.30 per sostenere i colori biancorossi.
La gara, inoltre, andrà in onda in diretta streaming, in pay per view a 4,49 euro, su www.asiago.tv.

Share

About Author

diavolivicenza

(0) Readers Comments

Comments are closed.