2012/2013 News Serie A1 — 01 maggio 2013

Immobiliare Neve Diavoli Vicenza esce sconfitto per 6-3 dalla pista di Milano in gara 1 della finale play off.
Il fattore campo e un primo tempo tutto di marca milanese, hanno caratterizzato l’incontro che già dopo undici minuti si è messo decisamente in salita per i Diavoli che si sono trovati sotto di tre gol e con gli avversari padroni del campo e sempre pericolosi in attacco. A limitare i danni gli interventi di Alberti, ma bravi i Diavoli a non mollare e a reagire anche se con rare occasioni in contropiede, non coronate da conclusioni di successo.
Nella seconda frazione di gioco la musica cambia e i vicentini vanno subito vicini al gol con un’azione Stevanoni/Roffo che non riesce a far entrare il disco per deviazione e trattenuta del portiere Franko. Il buon momento dei vicentini si traduce nella rete del capitano, che sfrutta la superiorità numerica, e poi nelle reti di Corradin, servito da Stevanoni, e di Ciresa che solo davanti al portiere riesce a beffarlo. E’ il pareggio per 3-3 con i Diavoli che potrebbero anche passare in vantaggio con conclusione di Corradin ben servito da Roffo, ma questa volta Franko c’è anche sulla ribattuta. Nel momento migliore dei vicentini sono invece i milanesi a passare in superiorità numerica con Tessari e, ad una grande occasione dei Diavoli, risponde di nuovo Milano 24 con Tomasello. I Diavoli cercano di reagire e ci provano con Presti e con Ciresa, ma deve sempre stare attento Alberti alle discese degli avversari. Sono ancora Presti e Ciresa a provarci, ma è Milano 24 ad allungare nuovamente, questa volta con Mosele che si invola verso la porta berica e beffa Alberti. Negli ultimi minuti Vicenza prova il tutto per tutto togliendo il portiere e usufruisce anche di un rigore che Roffo non riesce a realizzare, complice il palo. Si finisce con i Diavoli in avanti, ma il risultato rimane fisso sul 6-3.
“Sapevamo che sarebbe stata dura e così è stato – dichiara a fine gara il capitano dei Diavoli, Luca RoffoOra dobbiamo mantenere la fiducia in noi stessi, continuare a lavorare come sappiamo e farci trovare pronti sabato in casa”.
- Milano 24 ha confermato le aspettative?
“Hanno giocato bene e si vede che sono abituati ad un campo così grande e a questi spazi. Noi invece dobbiamo prendere le misure, non siamo abituati a spazi così grandi”.
- Sabato va in scenda gara 2, al pattinodromo di Vicenza, sarà un’altra storia?
“Casa nostra è casa nostra, dobbiamo cercare di far rispettare il fattore campo, come loro hanno sfruttato il loro. La loro forza è che sono in tanti ad essere di qualità, di alto livello per bravura e tecnica, non ce n’è solo uno. Noi però daremo il tutto per tutto per cercare di fare una bella figura davanti al nostro pubblico”.
L’appuntamento con gara 2 è al pattinodromo di Vicenza sabato 4 maggio (inizio gara ore 20.30) dove servirà un’altra grande prova di tutta la squadra per tentare di recuperare e far valere il fattore campo.
Tabellino:
Milano 24 – Immobiliare Neve Diavoli Vicenza (3-0) 6-3

Milano 24: Franko, Della Bella, Tessari R., Comencini, Vaghi, Buggin, Rigoni L., Frigo, Banchero, Uccelli, Mosele, Mantese, Tomasello, Zorzet, Kucera, Dorigatti.
All.: Francko/Tessari

Immobiliare Neve Diavoli Vicenza: Alberti, Guglielmi, Bellinaso Ant., Bettello, Corradin, Gamba, Miglioranzi, Testa, Baggio, Ciresa, Maran, Pozzan, Presti, Roffo, Stevanoni, Zazzaron.
All.: Andrea Bellinaso
Arbitri: Leandro Soraperra di Canazei (TN) e Luca Marri di Bolzano
Reti
PT: 5.59 Buggin (M), 8.57 Rigoni (M), 11.09 Kucera (M);
ST: 31.15 Roffo (V) pp, 33.40 Corradin (V), 34.49 Ciresa (V), 38.07 Tessari (M) pp, 39.47 Tomasello (M), 46.10 Mosele (M).

Share

About Author

diavolivicenza

(0) Readers Comments

Comments are closed.