2014/2015 2015/2016 News Serie A1 — 02 ottobre 2015

Al via il campionato di hockey in line sabato 3 ottobre con i Diavoli impegnati in trasferta a Cittadella (inizio gara ore 18.30) contro una delle formazioni più forti della massima serie.
Per i biancorossi ci sono stati alcuni cambiamenti nel roster, guidato da Luca Roffo, e il gruppo, in cui sono stati inseriti alcuni giovani, deve sicuramente giocare insieme per amalgamarsi e diventare squadra. Fra le novità più importanti anche l’abbandono per motivi di lavoro di Antonio Bellinaso, difensore di esperienza e grande riferimento per i Diavoli in pista, ma anche fuori.
Sabato per il difensore vicentino, sarà l’ultima gara con i compagni, un modo per salutare degnamente un percorso lungo e appassionante che l’ha visto sempre con la maglia dei Diavoli.
“E’ tutto molto strano per me – ha spiegato Bellinaso. – La decisione di lasciare la squadra è maturata rapidamente per una nuova opportunità professionale…e la scelta è stata molto sofferta… Perciò questa ultima partita per me sarà piena di emozioni e significati e soprattutto chiuderà un’avventura e un pezzo della mia vita. Ho iniziato a giocare a 11 anni e da allora l’hockey è sempre stato presente. Un po’ di malinconia c’è però sono sereno e felice perché ho altre sfide davanti che mi aspettano e che come ho sempre cercato di fare quando giocavo voglio superare con passione e sacrificio. L’hockey è stata un’ottima palestra di vita e per me è giunta l’ora di metterla in pratica!”
- Come vedi i tuoi compagni per questa stagione?
“Quest’anno la squadra è molto promettente, ci sono delle buone individualità che Luca (Roffo, allenatore e giocatore), insieme ai ‘senatori’, dovrà gestire e sfruttare. Il gruppo è molto giovane e mai come quest’anno ha diversi giocatori nuovi che dovranno lavorare sodo per amalgamarsi e per trovare il giusto equilibrio nel gioco, ma tutti i presupposti fanno ben sperare. Oltre ai giocatori va sottolineato l’impegno di tutta la società per poter continuare con passione e sacrificio una realtà che da sempre ormai vede ai vertici nazionali”.
- Ti potremo vedere ancora con la maglia dei Diavoli?
“Partite in massima serie non credo. Se ci sarà l’occasione per qualche ritorno di certo non mi tirerò indietro… Insomma mai dire mai, anche se sarà difficile. Magari con la seconda squadra o in qualche torneo estivo. Infine piccola curiosità…la mia prima partita è stata proprio un Vicenza – Cittadella di molti anni fa e sabato si rinnova per l’ultima volta anche questa sfida ritrovando avversari e compagni di avventura di una vita”.
- Un messaggio per i tuoi compagni?
“Ai miei compagni voglio solo dire di crederci… Di credere sempre nella forza del gruppo e in se stessi e di lavorare duramente tutti uniti per realizzare gli obbiettivi e vincere! Io sarò sempre lì ad incitarli!”
E i compagni cercheranno di onorare al meglio i colori biancorossi e di iniziare con il piede giusto, pur sapendo che sarà molto difficile e che gli avversari sono un’ottima squadra.
“Stiamo lavorando bene, ma sappiamo che abbiamo ancora molta strada da fare – ha dichiarato coach Roffo. – I nuovi innesti sono di ottimo livello, innalzano la qualità tecnica della squadra, ma ovviamente hanno bisogno di tempo per acquisire un sistema di gioco totalmente diverso da quello a cui erano abituati. Ma questo non ci spaventa, abbiamo tre buone linee che si stanno dando da fare per arrivare pronti a sabato”.
- Un esordio difficile contro una delle migliori squadre del campionato.
Questa prima di campionato, a parer mio, ci mette contro una delle squadre più attrezzate quest’anno. L’aggiunta di Vendrame é stato un gran colpo per loro, mentre per noi sarà assente Serembe. Al suo posto ci sarà Bellinaso che purtroppo ci saluterà dopo questi 50 minuti… Un compagno e soprattutto un amico che con tutti noi ha diviso mille sfumature di emozioni. A nome mio e della squadra un grande ‘in bocca al lupo’ per tutto quello che verrà nella sua nuova avventura!”.

 

 

 

 

Share

About Author

diavolivicenza

(0) Readers Comments

Comments are closed.