2014/2015 Giovani News Serie A1 — 11 maggio 2015

La bellissima vittoria della formazione under 14 alle finali nazionali è arrivata dopo aver disputato il girone eliminatorio, la semifinale e poi la finale.
I Diavoli erano nel girone con Montorio e Padova, che hanno incontrato sabato a Legnaro, e con cui hanno rispettivamente vinto per 7-0 e pareggiato per 2-2. In virtù della differenza reti è stata Padova a passare come prima del girone, mentre i vicentini, secondi, hanno incontrato domenica mattina, in semifinale, la prima dell’altro girone, il Real Torino. La semifinale, grazie soprattutto ad un ottimo primo tempo, è finita 11-6 a favore dei Diavoli che sono così approdati alla finale, giocata domenica pomeriggio, e in cui hanno incontrato nuovamente il Padova.
“La partita è stata bella e tirata, – ha spiegato uno dei coach dei vicentini, Fabrizio Marancon un buon livello tecnico e ritmo da entrambe le parti. Avanti noi per 2-0, siamo stati raggiunti dagli avversari , ma a tre minuti dalla fine il gol di Pertile, il terzo, tutte sue le reti della finale, ha deciso la partita”.
-Come è stato vissuto questo week end?
“E’ stato un weekend bello e intenso, culminato con una vittoria di cuore e talento che regala a questa società finalmente il primo tiolo. È qualche anno che lavoriamo con questo gruppo di ragazzi e quest’anno l’obiettivo era vincere. Oltre a un gruppo di Asiago, che gioca con noi da alcuni anni, e che ha fatto la differenza nella fase finale, bisogna dare merito anche agli altri giocatori di Vicenza che hanno saputo tirare su la squadra nei momenti brutti col loro entusiasmo e voglia e che hanno dimostrato di saper giocare un buon hockey migliorandosi di giorno in giorno”.
- Quale il punto di forza della squadra?
“Il gruppo e, altra nota positiva, la bella unione formatasi tra genitori, dirigenti e amici, che hanno dato ancor più serenità a questi ragazzi e che bisogna ricordare.
- Vittoria di chi è sceso in pista, ma non solo.
Ringrazio, infatti, i giocatori, tutti quanti, la società e soprattutto quei dirigenti, in particolare Corrado e Marinelli, che lavorando sodo hanno permesso tutto questo. Sono felicissimo di questo risultato da allenatore e ringrazio di cuore i miei ragazzi, insieme a Bobo  e Daniele (Bogdan Iordachioiu e Daniele Vendraminetto, gli altri due allenatori). I ragazzi sono stati bravissimi, mi piace lavorarci insieme e io cerco di migliorare ogni giorno di più come allenatore, ma questa vittoria è tutta loro”.

Share

About Author

diavolivicenza

(0) Readers Comments

Comments are closed.